Se sei una mamma

Innanzitutto CONGRATULAZIONI! Sei sopravvissuta a 9 mesi davvero impegnativi senza uccidere il tuo partner… lo considero un successo!

E sei sopravvissuta al parto!!! Non importa se cesareo o spontaneo… mi stupisco che non venga data una medaglia per tutto ciò. E credimi, so di cosa parlo: figlio1 parto spontaneo, figlio2 parto cesareo. Chili presi sommando le due gravidanze quasi 50. NO, non sto scherzando.

Ora ti ritrovi, come è naturale che sia, con qualche chilo da smaltire, un corpo diverso rispetto a prima, una lieve perdita di tonicità e qualche serio problema di orario. Senza contare che su qualunque rivista, programma televisivo o foto su Instagram vengono presentati modelli di neo-mamma (dalla Hunziker a Kate Middleton) abbastanza lontani da quella che, per ora, è l’immagine che ti viene rimandata dallo specchio. Voglio dire: la Michelle nazionale perfettamente truccata e pettinata… io consideravo una conquista riuscire a farmi una doccia in quattro minuti!

So come ci si sente e posso aiutarti a recuperare ciò che credi sparito per sempre.

Non preoccuparti nemmeno dell’erede, puoi tranquillamente tenerlo vicino se non puoi avvalerti della possibilità di baby sitter o nonni, potresti scoprire che non è impossibile allenarsi con un bambino. Nulla posso, sfortunatamente, per la mancanza di sonno notturno purtroppo.

Faccio al caso tuo?

Qui di seguito ti elenco qualche semplice considerazione, se ti troverai d’accordo con almeno due di esse, beh, dovrai ammettere che, probabilmente, ho ragione.

SONO PEGGIO DI TE: ovvero ti faccio uscire dalla tua zona di comfort stando comunque (e sempre) entro i tuoi limiti. Nessuno esce dalla propria “zona comoda” da solo: ti piego ma non ti spezzo!

OTTIMIZZO IL TUO TEMPO: un’ora di lavoro è un’ora di lavoro e nell’orario che ti è più confacente.

ESERCIZI CORRETTI: non metto in dubbio che tu sia in grado di allenarti da sola, ma solamente il rapporto 1:1 ti dà la garanzia di eseguire in modo corretto il lavoro. Non vorrai mica farti male cercando di stare meglio?! Ti ricordo poi che, essendo una pignola e rompiscatole, non aspetto certo la seduta successiva per vedere o chiederti come stai: il cellulare è un’arma potentissima grazie al quale posso monitorarti anche quando non siamo insieme e che mi aiuta per la pianificazione della seduta successiva!

ESERCIZI SICURI: proprio perché strettamente controllati e collegati a giusti recuperi gli esercizi porteranno beneficio e non ulteriore disagio.

TUTTI TRAGGONO BENEFICIO DA UN TRAINER: essere in grado di fare un esercizio in autonomia non è sufficiente per sostenere che la presenza di un trainer sia inutile. Gli atleti top al mondo hanno i propri trainer e/o preparatori atletici, persone del mondo dello spettacolo o del cinema si fanno seguire da dei personal…vuoi dirmi che sei meglio di Usain Bolt? O forse credi alla favola del metabolismo veloce?

Ti ho convinta? Compila il modulo qui sotto per contattarmi.

Sono qui per te!

Scrivimi in qualunque momento, sarò felice di rispondere alle tue domande.

Accetto le condizioni sul trattamento dei dati personali